FANDOM


Ogni essere umano che cessa di vivere, nel giro di poco tempo ritorna in vita affamato e letale. Non importa quanto sia ferito, non importa se gli manchino organi o arti, l'unica cosa certa è che tornerà. I Morti devono nutrirsi per preservare il proprio corpo ed evitare la putrefazione normale dei cadaveri. Non c'è un organo vulnerabile che controlla tutto il resto del corpo, quindi per rendere inoffensivo un morto bisogna smembrarlo in tanti pezzi o bruciarlo fino alle ossa. Vi sono anche pochi casi di animali e solo tra i più evoluti.

Homo Mortuus LarvalisModifica

Chiamato comunemente "Larva", questo morto è pressochè immobile (morderà solo se gli si avvicina al volto) perchè solo parzialmente risvegliato e mugola incessantemente, muovendo famelicamente gli occhi in cerca di prede (ovvero quelli ancora vivi). Per via di queste caratteristiche, è facile scambiarlo per un vivente ferito o malato. Non presenta nessuna forma d'intelligenza se non l'istinto di mangiare. Si trova raramente.

Homo Mortuus SimplexModifica

Semplicemente chiamato "Morto" perchè sono di gran lunga i più diffusi e la maggior parte della popolazione crede sia l'unico tipo di Morti. Sono lenti e scoordinati e non più intelligenti delle Larve. Si muovono seguendo un "fiuto" per la carne umana viva che non ha nulla a che fare con l'olfatto vero e proprio.

Homo Mortuus MaiorModifica

Detto anche questo "Morto", è leggermente più intelligente e coordinato di un Simplex, sebbene rimanga assolutamente stupido ed impacciato rispetto ad un umano. Sono anche più veloci dei Simplex, pur essendo più lenti di un uomo, e possono usare oggetti semplici come bastoni e pietre, in modo rudimentale. Presentano inoltre un briciolo di autoconservazione, assente nelle categorie precedenti. Non sono molto numerosi e si fa fatica a distinguerli dai Simplex, se non usano utensili o non danno prova della loro intelligenza.

Homo Mortuus ObnoxiusModifica

Chiamato "Consuetudinario", sono assai rari e tendono a ripetere all'infinito le azioni che hanno contraddistinto la sua vita o il giorno prima di morire. Sembrano sprovvisti di intelligenza e dell'istinto di caccia, questo perchè è stato teorizzanto che gli manchi il fiuto tipico dei Morti (l'unico modo di nutrirsi è che qualcuno li imbocchi direttamente o che avvicini della carne viva alla loro bocca, nel qual caso si nutrono come i Morti normali). Inoltre, sebbene sembra che presentino un barlume di ricordi della vita passata, non hanno nessun tipo di autoconservazione, quindi li si può fare a pezzi senza che questi si ribellino minimamente. Se lasciati in pace, continueranno a fare le loro azioni cicliche finchè la putrefazione non prenderà il sopravvento, uccidendoli per sempre.

Homo Mortuus FeroxModifica

I "Ferox", sebbene relativamente rari, sono estremamente pericolosi: presentano una ferocia spaventosa e hanno le stesse capacità fisiche di forza e velocità che avevano in vita. Presentano inoltre capacità sensoriali notevolmente indebolite rispetto a quando erano in vita, in aggiunta al loro "fiuto". Si possono trovare spesso in "branchi" di Morti, aggiungendo un altro senso che permette loro di percepire la presenza di altri morti e capire che può essere utile rimanere uniti. Nonostante ciò, rimangono inintelligenti e scoordinati come i Simplex, incapaci di utilizzare arnesi come i Maior.

Homo Mortuus FerusModifica

Le "Belve" sono veri e propri animali predatori. Hanno tutte le caratteristiche dei Ferox, ma in più hanno un'intelligenza superiore ed un comportamento da animali (anche nella deambulazione), acuendo il senso del branco interagendo con altri Ferus al fine di compiere attacchi congiunti, caratteristica mai riscontrata nelle tipologie di Morti precedenti. Hanno un utilizzo rudimentale dei 5 sensi, se questi sono intatti, ed hanno un "fiuto" molto sviluppato. Sono altamente pericolosi, ma per fortuna sono poco diffusi in Europa (mentre lo sono molto in Inghilterra).

Homo Mortuus AtroxModifica

Detti "Abominii", sono tra i più pericolosi, perchè intelligenti come e forse di più di un umano. Spesso preparano trappole ai viventi per evitare di esporsi personalmente, ma hanno forza ed agilità maggiori della media degli umani. Devono convivere, oltre che con la fame, anche con un istinto omicida e sadico. Sono capaci di utilizzare armi e hanno capacità tattiche predatorie notevoli, ma hanno vuoti di memoria riguardo la loro vita, non sanno parlare e non hanno capacità individuali oltre a quelle che servono per uccidere e cibarsi. Sono probabilmente poco diffusi, in quanto le storie riguardanti loro sono pochissime, ma è possibile che ce ne siano di più di quelli che si pensa e che rimangano nascosti e abbastanza astuti da non lasciare tracce della propria esistenza.

Homo Mortuus InsciusModifica

Chiamati "Inconsapevoli della Morte" perchè mantengono la mente e le capacità sensoriali umane tali e quali anche dopo la morte. Sono anche in grado di simulare la respirazione e di innalzare la temperatura corporea a 36°, dopo un pasto, rendendo difficile distinguerli da un normale vivente. Essendo però Morti, sono soggetti alla fame ed hanno il solito fiuto per la carne vivente, con un raggio ampio un chilometro. Inoltre, posseggono poteri limitati che gli permette di compiere prodigi. Vista la loro condizione di "Morti coscienti", spesso diventano pazzi.

Homo Mortuus DiabolicusModifica

I "Demoni" sono tra i più rari ma anche tra i più pericolosi Morti esistenti. Sono come gli Inscii, ma con caratteristiche fisiche e sensoriali aumentate, con poteri immensi e con una malvagità innata. Siccome possono imitare perfettamente una condizione di vita, è quasi impossibile scovarli, anche perchè con i loro poteri si possono aiutare enormemente e controllare i viventi (oltre che i Morti inferiori). Si pensa che possano nascondersi tra alte cariche religiose e politiche, ma per fortuna è improbabile che siano più di una decina in tutto il mondo.

Homo Mortuus PharaoModifica

Letteralmente "Faraoni", questi sono mummie egizie risvegliate. Simili ai Diabolici, sono molto più potenti perchè i loro poteri, oltre ad influire su Morti e viventi, hanno effetti anche sull'ambiente circostante, attribuendo loro poteri divini. Dopo migliaia di anni di condizioni cadaveriche, il loro aspetto è tutt'altro che umano ma è comunque molto ben conservato, grazie alle antiche tecniche di mummificazione. Non sembrano essere guidati dalla malvagità atroce dei Diabolici, sebbene comunque si nutrano di carne umana. Uno di loro, Osiride, guida l'Egitto come Re e Dio, facendo convivere pacificamente umani e Morti (sebbene siano richiesti sacrifici periodici di umani per sostentare i Morti).

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale